martedì 17 aprile 2018

Anteprima Evadne e la Valle delle Gorgoni.

Titolo: Evadne e la Valle delle Gorgoni
Editore: Dunwich Edizioni
Autore: Diana Al Azem
Pagine: 312
Prezzo: € 3,99 (ebook) -  € 14,90 (cartaceo)
Link per l'acquisto: Ebook - https://amzn.to/2v3mB7Q || Cartaceo - https://amzn.to/2HlnY49

In libreria dal 9 aprile 2018!

Non c’era tempo da perdere. Riempii i polmoni d’aria, chiusi gli occhi e corsi. I piedi non sentivano più la solidità del terre­no, galleggiando su un mare di assenza. Niente, non c’era nulla che sostenesse le mie membra. Solo aria. Il dio Eolo mi diede per alcuni secondi un pizzico di asso­luta e affascinante armo­nia. Il vento mi accarezzava il viso e mi abbracciava come una nuvola di cotone. Improvvisamente, tutti i sensi si rivelarono; le orecchie, il naso, gli occhi e la pelle si svegliarono come all’alba di un nuovo giorno. Ogni particella nell’aria, ogni goccia d’acqua, ogni granello di polvere sulle rocce… tutto era raccolto dai miei cinque sensi. Lungi dal sentirsi minacciato da una caduta mortale, il mio cuore piange­va felice per un nuovo inizio, una nuova identità. Come mi aveva detto il signor Fi­sher prima di partire, c’era un tempo per nascere e un tempo per morire.
Quello era senza dubbio il tem­po della mia resurre­zione.



Diana Al Azem nasce a Granada a maggio del 1977. 
Ha studiato filologia inglese presso l’Università di Murcia, ma ha terminato gli studi presso l’Università di Essex in Gran Bretagna. È una lettrice instancabile di libri young adult. 
Evadne e la Valle delle Gorgoni è il suo terzo romanzo. In Spagna è appena uscito il terzo e ultimo volume della serie, intitolato Evadne – L’Ultima Leggenda.

Teaser Tuesday #6.

Buongiorno lettori,
eccoci finalmente con un nuovo appuntamento del Martedì con la rubrica...


Teaser Tuesday è una rubrica ideata dal blog Should beReading; consiste in un memo settimanale, appunto di martedì, dove il blogger apre a random il libro che attualmente sta leggendo ed estrapola parte del contenuto della pagina aperta.
Devo dire che è molto carina come idea, anche perché può essere un ottimo modo per non perdere occasione di segnare un nuovo libro sulla propria wishlist (ovviamente!) oppure per restare aggiornati sulla Reading Shelf del proprio blog preferito.

Le regole di questa rubrica settimanale sono molto semplici:
  1. Prendi il libro che stai leggendo;
  2. Aprilo ad una pagina a caso;
  3. Condividi un estratto di quella pagina;
  4. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo: non rovinare il piacere della lettura;
  5. Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro TBR list se sono rimasti colpiti dal teaser.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il libro della puntata di questa settimana è... 
La fine della solitudine di Benedict Wells.

Jules sa di essere un custode di ricordi, come dice Alva, ma questa non è solo la sua storia.
È la storia di tre fratelli, Jules, Liz e Marty, che da piccoli perdono i loro genitori in un incidente e sono costretti a vivere separati e senza famiglia, estranei l’uno all’altro. Marty si butterà a capofitto negli studi, Jules sfuggirà alla vita diventando un introverso mentre Liz si brucerà alla sua fiamma, vivendo senza limiti. La loro infanzia difficile sarà come un nemico invisibile, da cui impareranno a difendersi.
Più di ogni altra, questa è la storia di Jules e Alva. Due solitudini che si incrociano, si cercano e si mancano, inquiete, per anni. Jules e Alva sono incapaci di riconoscere quel che provano l’uno per l’altra, legati come sono dal bisogno di amicizia, con il loro perdersi, ritrovarsi e salvarsi.
Ma questa è soprattutto la storia di chi, come Jules, serba i propri ricordi insieme a tutte le alternative che non ha scelto, pur sfiorandole e sperimentandole attraverso la letteratura e la musica.
Dalla voce di un giovane e già osannato talento della narrativa tedesca, un grande romanzo sulla magia della scrittura che salva dal male. Un libro che commuove e fa sorridere, senza retorica né sentimentalismi, scritto in una prosa coinvolgente come il racconto di un sopravvissuto, chiara come una lama che affonda con dolcezza nelle nostre paure, calda come l’immagine di una foto ritrovata dopo lungo tempo.
 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

"Non sapevo bene come si sarebbero comportati i miei fratelli con Alva, ma già alla stazione la salutarono con un abbraccio. Liz e Marty sarebbero rimasti per il weekend.Salimmo insieme in paese. Alva prendeva i tornanti con quasi eccessiva prudenza, e io non potei fare a meno di pensare al modo in cui guidava in gioventù. 
- Qui è come nella Terra di Mezzo, solo senza hobbit-. Marty osservava affascinato le nuvole venate d'oro nel cielo della sera. Da qualche tempo soffriva di ernia del disco e stava seduto piuttosto rigido sul sedile accanto al guidatore.
- Qui andiamo persino a prendere il latte dal malgaro- disse Alva - Abbiamo un contenitore di due liti e portiamo a casa il latte schiumante-.
- Intendi dire che io porto a casa il latte - puntualizzai.
- E io cucino per te da mesi - .
- E' un vero peccato che Jules non faccia più da mangiare - disse mio fratello - Da piccolo stava sempre in cucina.  A volte buttava persino fuori i nostri genitori, perchè olevano mettere becco - .
- Non lo sapevo - si meravigliò Alva - Di recente gli ho chiesto se voleva cucinare e lui ha detto che non era capace - .
Invece di rispondere guardai i miei fratelli. - Il marito di Alva è molto contento della vostra visita - .
- Ho guardato su Google - disse Marty - America, Paesi Bassi, Russia, Svizzera. Ha avuto una vit movimentata. Quanti anni ha? -
- Settantasette - .
Lo sguardo di Marty si spostò da me ad Alva. Era al volante e sapeva che tutti in macchina stavano avendo lo stesso pensiero, ma non le importava niente.

pag. 198/199
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

E voi quale libro state leggendo? Lasciate titolo e autore o, ancora meglio, se avere un blog letterario e tenete anche voi settimanalmente questa rubrica lasciate nei commenti il link che vengo a dare un'occhiata sicuramente! ;)
A presto readers!
Mizuki

giovedì 5 aprile 2018

Uscite Shoujo #1: Aprile 2018

Buonasera readers,
dopo essere scomparsa per l'ennesima volta eccomi tornata con un nuovo appuntamento mensile dove come protagonisti incontriamo uno dei miei generi più amati tra le letture: i manga SHOUJO.
Per chi non li conoscesse, i manga sono i classici fumetti giapponesi riconoscibili dalla tipologia di lettura che bisogna effettuare per esplorarli: questa va eseguita partendo da destra e scorrendo verso sinistra le vignette dei fumetti, dall'alto al basso.
Per quanto riguarda invece la parola seguente al termine manga ovvero "SHOUJO" questa indica il genere di lettura che corrisponde al rosa della letteratura classica, quindi parliamo di storie d'amore o drammi sempre di tipologia amorosa.

Questo nuovo appuntamento vuole essere un punto di riferimento per tutte le appassionate di questo genere manga che non riescono mai a sapere il giorno di uscita esatto del prossimo volume in quanto  nel precedente viene indicato solamente il mese e non la data precisa.
L'ordine seguito sarà quello cronologico quindi rispettando il giorno di uscita del volume e NON l'editore che si occupa della pubblicazione dell'opera.

*N.B. - i titoli in grassetto sono le serie che seguo io in prima persona.

Uscite Aprile 2018

1 Aprile
Bugie d'aprile (10 di 11) - Naoshi Arakawa - Star Comics - €4,90

11 Aprile
Pretty Guardian Sailor Moon (6 di 16) - Naoko Takeuchi - Star Comics - €4,70
Requiem of the Rose King (8 di ... in corso) - Aya Kanno - Star Comics - €4,90
Come dopo la pioggia (6 di 10) - Jun Mayuzuki - Star Comics - €4,90

12 aprile
Fruits Basket  (6 di 23) - Natsuki Takaya - Planet Manga - €4,50
Takane & Hana  (2 di... in corso) - Yuki Shiwasu - Planet Manga - €4,50

18 Aprile
Haru x Kiyo (8 di 9) - Akira Ozaki - Star Comics - €4,30

19 Aprile
Tsubasa e Hotaru (10 di 11) - Nana Haruta - Planet Manga - €4,50
1/100.000  (5 di... in corso) - Kaho Miyasaka - Planet Manga - €4,50
Amami lo stesso R (2 di... in corso) - Aya Nakahara - Planet Manga - €5,50

24 Aprile
Missions of Love (7 di 19) - Ema Toyama - Star Comics - €4,30

26 Aprile
Tsubaki-Cho Lonely Planet (7 di... in corso) - Mika Yamamori - Star Comics - €4,30
Il riccio innamorato (3 di 5) - Nao Hinachi - Star Comics - €4,30
Anna dai capelli rossi (1 di 3) - Yumiko Igarashi - Planet Manga - €4,50
Tutti tranne te! (1 di 5) - Mayu Sakai - Planet Manga - €4,50
Flat (6 di 8) - Natsu Aogiri - J-Pop Manga - €5,90

venerdì 26 gennaio 2018

Recensione #6: Le più belle leggende giapponesi.

 Titolo: Le più belle leggende giapponesi.
Autore: Roberta Merli
Editore: ?
Pagine: 58 
Prezzo cartaceo: 4,99€ 

Questo libro raccoglie alcune delle più belle leggende giapponesi. Nella prima parte sono presenti le descrizioni di spiriti giapponesi, seguiti dalle leggende che li vedono protagonisti. Nella seconda parte sono presenti le descrizioni e le leggende di demoni o altre creature soprannaturali giapponesi. Infine, una serie di leggende che non rientrano nelle precedenti categorie. Questo libro, dalla scrittura semplice, vuole far conoscere alcune fra le leggende giapponesi che più sono presenti nel folclore giapponese.











RECENSIONE
 Devo ammettere che di questo libro non c'è molto da dire ma il tutto è riconducibile alle sue piccole dimensioni! E' una piccola raccolta di leggende e storie tipiche giapponesi, racconti che fanno parte da anni, secoli del folclore del Paese del Sol Levante.
Le illustrazioni sono fatte da artisti  giapponesi e se anche lo stile non è dei miei preferiti, non rientra nei miei gusti, però hanno un che di antico, di datato ed è la giusta cornice per testi di questa tipologia.
Le storie narrate qui sono scritte in maniera semplice, facilmente capibili e molto fedeli all'originale; essendo appassionata del Giappone e del suo mondo, sono andata a controllare testi già letti ma anche nuovi da internet, più dettagliati e devo dire che sono il riassunto perfetto!
Inoltre ce ne sono di diverse tipologie, spaziano come genere ma i finali sono sempre un po' inquietanti!

Tutto sommato per avere qualche conoscenza in più riguardo la tradizione e questo Paese è il giusto testo: pratico, veloce e semplice.



Mizuki

mercoledì 24 gennaio 2018

Www Wednesday #5.

Buongiorno readers!
Siamo già a metà settimana e io non vedo l'ora arrivi domenica- finalmente libera dal lavoro!
Voi avete programmi? Che farete di bello?
Intanto che attendo vostre notizie e, perché no, ispirazioni su come passare il weekend, vi lascio la nuova puntata della rubrica del mercoledì: Www Wednesday.




W.w.w. Wednesday è una rubrica ideata dal blog Should beReading; consiste in un memo settimanale, appunto di mercoledì, dove il blogger dovrà rispondere a tre domande:

- What are you currently reading?
- What did you recently finish reading?
- What do you think you'll read next?

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tra le pagine di...
What are you currently reading?
La fine della solitudine di Benedict Wells

Jules sa di essere un custode di ricordi, come dice Alva, ma questa non è solo la sua storia. È la storia di tre fratelli, Jules, Liz e Marty, che da piccoli perdono i loro genitori in un incidente e sono costretti a vivere separati e senza famiglia, estranei l'uno all'altro. Marty si butterà a capofitto negli studi, Jules sfuggirà alla vita diventando un introverso mentre Liz si brucerà alla sua fiamma, vivendo senza limiti. La loro infanzia difficile sarà come un nemico invisibile, da cui impareranno a difendersi. Più di ogni altra, questa è la storia di Jules e Alva. Due solitudini che si incrociano, si cercano e si mancano, inquiete, per anni. Jules e Alva sono incapaci di riconoscere quel che provano l'uno per l'altra, legati come sono dal bisogno di amicizia, con il loro perdersi, ritrovarsi e salvarsi. Ma questa è soprattutto la storia di chi, come Jules, serba i propri ricordi insieme a tutte le alternative che non ha scelto, pur sfiorandole e sperimentandole attraverso la letteratura e la musica. Dalla voce di un giovane e già osannato talento della narrativa tedesca, un grande romanzo sulla magia della scrittura che salva dal male.

What did you recently finish reading?
Le più belle leggende giapponesi di Roberta Merli

Questo libro raccoglie alcune delle più belle leggende giapponesi. Nella prima parte sono presenti le descrizioni di spiriti giapponesi, seguiti dalle leggende che li vedono protagonisti. Nella seconda parte sono presenti le descrizioni e le leggende di demoni o altre creature soprannaturali giapponesi. Infine, una serie di leggende che non rientrano nelle precedenti categorie. Questo libro, dalla scrittura semplice, vuole far conoscere alcune fra le leggende giapponesi che più sono presenti nel folclore giapponese.








What do you think you'll read next?
Un sogno tra i fiocchi di neve di Corinna Bomann

Fin da bambina, Anna non ha mai potuto sopportare il Natale, con tutto il suo corredo di luci colorate, dolci, regali e preparativi frenetici. E anche adesso che è una giovane donna, l’unico modo per superarlo è cercare riparo in qualche località esotica. Ma quest’anno sottrarsi sembra proprio impossibile: il suo adorato fratellino Jonathan le ha strappato la promessa di raggiungerlo per festeggiare con tutta la famiglia, compreso l’insopportabile patrigno. E così, il 23 dicembre, Anna salta su un treno stipato di gente alla volta di Berlino. Un attimo di assopimento – o meglio, quello che sembra un attimo – e si ritrova in una desolata stazione sul Mar Baltico, nel cuore della notte e nel pieno di una tormenta di neve. Impossibile tornare indietro, nessun treno riparte a quell’ora. Ad Anna non resta che chiedere un passaggio a chi capita e affidarsi alla sua buona stella, perché i personaggi che popolano la notte – si sa – sono tra i più disparati: l’autista di uno spazzaneve, un camionista polacco, tre stravaganti vecchiette che appaiono e scompaiono, e un surfista-psicologo-rasta piuttosto attraente...

martedì 23 gennaio 2018

Teaser Tuesday #5.

Buongiorno lettori e lettrici!
Come è andato il vostro fine settimana? Io ho passato un pomeriggio stupendo al mare nella mia amata riviera romagnola dove ovviamente non potevo non fare danni in qualche libreria!
Ecco qui uno scatto degli acquisti fatti!


E se non mi seguite ancora su Instagram, potete trovarmi con il nome "thesecretcornerofbooks": vi aspetto!
Tornando a noi... oggi come tutti i martedì c'è un appuntamento speciale con una delle rubriche librose più amate: Teaser Tuesday!


Teaser Tuesday è una rubrica ideata dal blog Should beReading; consiste in un memo settimanale, appunto di martedì, dove il blogger apre a random il libro che attualmente sta leggendo ed estrapola parte del contenuto della pagina aperta.
Devo dire che è molto carina come idea, anche perché può essere un ottimo modo per non perdere occasione di segnare un nuovo libro sulla propria wishlist (ovviamente!) oppure per restare aggiornati sulla Reading Shelf del proprio blog preferito.

Le regole di questa rubrica settimanale sono molto semplici:
  1. Prendi il libro che stai leggendo;
  2. Aprilo ad una pagina a caso;
  3. Condividi un estratto di quella pagina;
  4. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo: non rovinare il piacere della lettura;
  5. Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro TBR list se sono rimasti colpiti dal teaser.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il libro della puntata di questa settimana è... 

 
Questo libro raccoglie alcune delle più belle leggende giapponesi. Nella prima parte sono presente le descrizioni di spiriti giapponesi, seguiti dalle leggende che li vedono protagonisti. Nella seconda parte sono presenti le descrizioni e le leggende di demoni o altre creature soprannaturali giapponesi.  Infine, una serie di leggende che non rintrano nelle precedenti categorie. Questo libro, dalla scrittura semplice, vole far conoscere alcune fra le leggende che più sono presenti nel folclore giapponese.












Risultati immagini per kamaitachi"Esistono varie versioni di un kamaitachi farebbe o non farebbe, a seconda delle diverse zone del Giappone. Una correlazione fra molte di queste versioni è però il calendario.

In alcune versioni viene riportato che si incontreranno i kamaitachi se si calpesta un calendario, in altre si afferma che la cura per le ferite provocate dai kamaitachi sia quella di annerire un calendario col fuoco e di poggiarlo poi sulle ferite.

Nelle aree montuose della Prefettura di Kochi, invece, quando una persona viene ferita dopo aver attraversato un diavolo di sabbia si crede che sia stata ferita dallo spirito di una falce abbandonata che, col tempo, sarebbe diventato un onryo e cioè uno spirito che cerca vendetta."

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

E voi quale libro state leggendo? Lasciate titolo e autore o, ancora meglio, se avere un blog letterario e tenete anche voi settimanalmente questa rubrica lasciate nei commenti il link che vengo a dare un'occhiata sicuramente! ;)
A presto readers!
Mizuki

domenica 21 gennaio 2018

Recensione #5: Beastly di Alex Flinn.

TitoloBeastly 
Serie: Kendra Chronicles #1 (clicca qui per info saga)
Autore: Alex Flinn
Editore: Giunti Editore
Pagine: 285 
Prezzo cartaceo: 7,90€ 

Kyle Kingsbury è considerato un dio nella sua scuola: è ricco, bello e abituato a prendersi gioco di tutti. Quando incontra Kendra, una ragazza bruttina ed emarginata, decide di farle un terribile scherzo. Non può sapere che lei, una strega sotto mentite spoglie, lo maledirà per la sua cattiveria, tramutandolo in una bestia. Orribilmente deturpato, Kyle è costretto a vivere nascosto in una casa-prigione. Ha solo due anni di tempo per spezzare l'incantesimo, e l'unico modo p inamorarsi ed essere riamato. Dopo un anno di solitudine e fallimenti, quando ogni speranza sembra perduta, un ladro, sorpreso in casa e disposto a tutto pur di passarla liscia, gli consegna la figlia in cambio del suo silenzio. Riuscirà Kyle a conquistare l'amore di Linda, rompendo il maleficio prima che scada il tempo?
Riscrittura in chiave moderna di "La Bella e la Bestia", Beastly ha avuto un enorme successo di pubblico e ha ispirato un film di culto tra gli adolescenti.





RECENSIONE

Immagine di quotes, natural, and text
Comincio subito con il dire che comprerò sicuramente altri libri di questa autrice perché ha un linguaggio straordinario: semplice, diretto, ottimo nelle descrizioni e obiettivo nel raccontare esperienze e situazioni della storia. Non è troppo adolescenziale, infantile ma anzi: è un chiaro esempio che prova la possibile coesistenza tra semplicità e linguaggio adulto. Ci sono autori che proclamano e credono che l'unico modo per poter avere lettori maturi e adulti sia un linguaggio elaborato; credono davvero che il rendere complesso il tutto renda molto più rispettabile e di successo l'opera.
Beh, vorrei tanto a dire agli autori che la pensano in questo modo che non hanno capito molto poiché a seconda delle persone c'è il punto di vista di piacimento, quel qualcosa che colpisce in più e che da la svolta alla decisione. A parer mio per esempio la semplicità è la cosa migliore: trasparenza, semplicità, umiltà.

Dopo questa brevisssssima premessa, continuiamo con la recensione.
La storia parla di questo ragazzo Kyle, figlio di un noto presentatore televisivo, abituato a divertirsi con malignità offendendo le persone e trovando compiacimento in questo. Fino a quando questo suo modo di fare non intacca la persona sbagliata: una semplice e bruttarella ragazza che illude invitandola al ballo e si rivela essere una strega che per punizione lo maledirà con la promessa del vero amore. Il ragazzo viene trasformato in ciò che è realmente, in una bestia orribile quanto lo è il suo animo nero. Solo se, entro due anni, riuscirà a trovare una persona ed innamorarsene e ad essere ricambiato il tutto si spezzerà altrimenti sarà destinato a rimanere per sempre l'orribile malignità che il suo animo racchiude.

Ma ora veniamo ai personaggi.
Adoro il personaggio di Linda: la classica brava ragazza, LETTRICE (grande!) che ha imparato a cavarsela da sola e che, nonostante tutto quello che le viene scagliato addosso dalla vita e da suo padre, trova la forza e la volontà di andare avanti e  migliorarsi sempre di più. Nonostante la dipendenza di suo padre dalle droghe, ogni volta si fa in venti e suda cento camice per cercare di toglierlo dai guai. Nemmeno quando lui la usa per riscattarsi due stupide bustine di droga lo abbandona oppure quando scopre che è in grave pericolo; non riesce a non pensarlo, a non volerlo aiutare e chiede di correre subito da lui.

Altro discorso riguarda il protagonista, Kyle.
Immagine correlataLasciando stare l'enorme figo che lo interpreta nel film... eheh! Il personaggio descritto da Alex è la perfetta reincarnazione della crescita di una persona (quando avviene!).
Un iniziale ragazzo viziato, abituato ad ottenere tutto ciò che vuole e che si diverte nel commiserare e deridere gli altri. Per poi lasciare spazio ad un giovane uomo maturo, capace di comprendere il disagio nelle persone e che cerca di rimediare o di aiutare in qualsiasi modo. 
Prendiamo per esempio il suo rapporto con la domestica Magda: in principio era solo una serva, una stupida donna che non doveva fare altro che pulire e rigovernare la casa, mansioni per le quali era pagata. Ciononostante, lei continua con il suo comportamento premuroso e materno, sapendo che in fondo quel ragazzo non è poi così acido come vuole mostrarsi. Infatti poi  lei diventa un po' come una mamma, una sorella maggiore a cui chiedere consigli ed opinioni sul da farsi. 
Ma la cosa ancora più bella con lei è il finale: ciò che lei sembra in realtà non è .

Di questa storia avevo visto prima il film, un paio di anni fa, e mi era piaciuta molto come reinterpretazione de "La Bella e la Bestia". Ma leggendo ora il libro mi sono resa conto di tutte le diversità che ci sono, di tutti gli elementi mancanti nel film rispetto al libro e di questo mi dispiaccio.
Devo ammettere che il libro mi è piaciuto ancora di più del film e che sicuramente questo romanzo entrerà tra i miei prediletti.




Ovviamente come sempre aspetto commenti caldi caldi al riguardo, film o libro che sia eh! ^^
Buonanotte!
Mizuki