mercoledì 17 giugno 2015

W.w.w. Wednesday #1.

Buongiorno lettori!
Che combinate di bello oggi? Io sono chiusa in ufficio fino alle 18 ma grazie al cielo questa sera vedrò il mio ammore e mi prenderò tante coccole!
Tornando a noi!
Anche oggi nuova rubrica e devo dire che anche questa è un'idea molto carina per la propria wishlist ma un po' meno per il portafogli!
La rubrica di cui vi parlo è il W.w.w. Wednesday.


W.w.w. Wednesday è una rubrica ideata dal blog Should beReading; consiste in un memo settimanale, appunto di mercoledì, dove il blogger dovrà rispondere a tre domande:

- What are you currently reading?
- What did you recently finish reading?
- What do you think you'll read next?

Come iniziativa non l'avevo ancora sentita, semplice e simpatica da fare! 

Queste sono le risposte della seguente settimana:

What are you currently reading?
Come per Magia di Kirsty Greenwood


What did you recently finish reading?
Itadakimasu di Fabio Geda


What do you think you'll read next?
L'amore quando c'era di Chiara Gamberale


**************************************************************

E voi?
Quali sono i vostri libri, le vostre risposte di questa settimana?
Attendo come sempre suggerimenti da poter aggiungere alla shopping list!

Per ora vi abbraccio forte forte e vi saluto, alla prossima!

/Mizuki.

martedì 16 giugno 2015

Teaser Tuesday #1.

Buonasera cari lettori!
Allora ditemi un po’, come è andato il fine settimana? Io sono stata a zonzo tutto il tempo; prima con la mia cagnolina (rottweiler di due anni, ma per me resta la piccolina di casa!) e poi al Festival dell’Oriente – figata! – al quale ho obbligato il mio ragazzo ad accompagnarmi ahah!

Ad ogni modo, oggi è Martedì e colgo l’occasione per introdurre una nuova rubrica sul blog, ovvero il Teaser Tuesday.


Teaser Tuesday è una rubrica ideata dal blog Should beReading; consiste in un memo settimanale, appunto di martedì, dove il blogger apre a random il libro che attualmente sta leggendo ed estrapola parte del contenuto della pagina aperta.
Devo dire che è molto carina come idea, anche perché può essere un ottimo modo per non perdere occasione di segnare un nuovo libro sulla propria wishlist (ovviamente!) oppure per restare aggiornati sulla Reading Shelf del proprio blog preferito.

Io questa settimana il libro che sto leggendo è....

 Come per Magia di Kirsty Greenwood.

Devo dire che questo libro mi ha subito colpito per la copertina: ammettiamolo, gli orecchini e il rossetto sono una combo fantastica! Per non parlare poi della frase posta sulla copertina che già dice tutto, o almeno buona parte del romanzo:

“Che cosa succederebbe
se fossi costretta a dire
tutta la verità,
solo la verità,
sempre la verità?”

Cioè, voglio dire… intriga dai! Anche se devo dire che l’inizio non è stato strepitoso, ma ricade sempre nella norma. La ragazza non perfetta, un po’ robusta, che (almeno questa è una novità!) sta insieme ad un ragazzo figo ma non riesce a dire ciò che realmente pensa e finisce con l’accontentare sempre tutti tranne se stessa. Una bella sera però viene ipnotizzata e tutto cambia: lei, le sue parole, la sua storia, la sua vita.
Non posso dirvi altro, altrimenti vi svelo tutto ma posso dirvi che è spassoso; un romanzo d’amore che nel linguaggio ha anche una nota di ironia. Leggere diventa un piacere non solo per il cuore, ma anche per l’umore perché le risate con certe battute e colpi di scena (posso assicurarvi!) non verranno a mancare.
Ed ecco ora il trafiletto estratto.

pag.213

Non è che posso andare da un villico a caso e mettermi a fare battute di spirito, no? Di sicuro finirei per offendere qualcuno, con le mie verità inarrestabili. Insomma, sarei capace di andare a dire a quell’uomo laggiù che quando balla sembra un galletto.
E quella signora accanto al buffet? Di certo mi lascerei scappare che la tonalità giallognola del suo abito le fa sembrare il viso un pasticcio di carne. Sono quasi sicura che lo farei.
Così bevo. Bevo perché voglio dare una spinta a questa sconsideratezza che sento germogliare dentro di me. Bevo perché così non mi preoccuperò più delle circostanza, di quel che potrei dire o fare. Per lasciarmi andare. Rilassarmi. È normale, dopo che si è stati lasciati. Non è così che si fa? E poi non ho molto altro da fare.
Mi sto versando il terzo bicchiere di vino quando le porte del fienile si spalancano e un’ondata di aria gelida invade tutta la sala. I nuovi ospiti sono Dionne, che indossa un paio di pantaloni di pelle attillati e ha i capelli biondo platino tirati indietro in una coda alta, Jean Paul Gaultier al seguito col suo fiocco scozzese, e Honey, minuta e attraente, con un abito di chiffon rosa chiaro dall’aria molto costosa. Sono bellissime, si tengono sottobraccio e risono insieme come migliori amiche.  Incuranti degli sguardi ammirati e incuriositi che suscitano, attraversano la stanza; Dionne mi raggiunge, Honey si precipita su Riley.
«Come sei carina » , cinguetta mia sorella, col viso graziosamente arrosato dal freddo.
«Anche tu», le rispondo con aria assente, sbirciando Honey che si è avvinghiata a Riley e gli mordicchia un orecchio lanciandomi occhiate che vogliono dire solo “giù le mani”. E’ una mia idea o a lui da fastidio ricevere quelle attenzioni? D’altra parte è impegnato a tagliare un arrosto di maiale che non è mai un’impresa facile.

*********************************************************************

E voi?
Quale libro state leggendo? Sono davvero curiosa di vedere le vostre letture e, perché no, anche i vostri stessi post! Indicate tutti i link o i libri qui sotto, non vedo l’ora di leggere nuovi libri da poter inserire nella wishlist!

Per ora vi abbraccio forte forte e vi saluto, ci vediamo alla prossima!

/Mizuki.

venerdì 5 giugno 2015

Recensione 1#: Itadakimasu.


Titolo: Itadakimasu
Autore: Fabio Geda
Editore: EDT
Prezzo: 7.90 euro
Pagine: 133

Tokyo - Nell'immaginario occidentale è un ossimoro. Ipercontemporaneitá e ipertradizione, computer e animismo, grattacieli antisismici e tempietti Shinto. In mezzo a questi specchi, il cibo, che in Giapone ha a che fare con lo spirito, con la bellezza e con un gusto misterioso, l'Umami. Per capire tutto questo c'è bisogno di qualcuno che ti prenda per mano: ci sono una ragazza gentile ed evanescente ed un anziano dal sorriso da rana e il signor Otsuka, che naturalmente é un gatto e va matto per i Mochi.


Recensione.

Ho iniziato a leggere questo libro sotto consiglio della mia migliore amica, me lo ha prestato con due cuori al posto degli occhi. Mi aspettavo grandi cose se devo essere sincera!
Pensavo di scoprire cose nuove sul Giappone e così è stato: ho imparato nuovi vocaboli, nuovi aspetti della tradizione e anche nuove di queste. 
Pensavo di scoprire la differenza che c'è fra l'Oriente e l'Occidente e così è stato: il rispetto, l'educazione e l'affetto per il proprio Paese vengono manifestati apertamente, senza vergogna o pudore.
Pensavo di scoprire e capire l'emozione che si può provare nel visitare il Paese dei tuoi sogni e così è stato: coronare il proprio sogno, vedere con i propri occhi e poter toccare con le proprie mani la terra, il cibo, le tradizioni, il modo di vivere di questo popolo. 
Quel popolo che tanto volevi conoscere, di cui tanto volevi condividere le festività, la vita, la terra...


Eppure, nonostante tutto, non è riuscito a rapirmi, coinvolgermi, farmi evadere dal mondo circostante. La storia è bella - senza dubbio! - ma il fatto che i personaggi comparissero e scomparissero come per magia, in un attimo in cui il protagonista non distingueva la realtà dalla fantasia non mi entusiasmava.
Non amo molto i racconti in cui l'ambiente e la situazione rappresentato una realtà, un fatto concreto e poi all'improvviso c'è un qualcosa di fantastico che non c'entra nulla, che non ha un senso "logico" o un collegamento sensato con ciò che accade.
Ed è ciò che è successo qui.

L'unico lato che non è piaciuto, che non mi ha soddisfatto è questo. Per il resto niente da dire: storia affascinante, curiosa, per un'amante come me del Giappone e delle sue tradizioni è istruttivo. Ma davvero questo collegamento irreale, fantastico non mi garba per nulla.


E voi? Avete mai letto questo libro? C'è qualche amante del Giappone tra voi? :)
Aspettando di scovare un nuovo compagno di ventura tra voi, vi abbraccio forte! <3

/Mizuki.

TBR#1: Summer Challenge.

Buongiorno lettori!
Mi presento: io sono Mizuki e, purtroppo, devo ammettere che questo non è il mio vero nome! Ha un significato molto importante per me: "bella luna". E' il soprannome assegnatomi dalla mia migliore amica. <3
Che altro dire, solite cose scontate! Sono una ventenne in cerca di un desiderio nel cielo infinito dei sogni, sto cercando la mia strada fra le stelle e forse qualche via l'ho indovinata! Adoro leggere perché ti permette di rinchiuderti un mondo segreto - in un corner appunto - tutto tuo, dove nessuno può entrare o disturbare se non conosce la parola segreta.

Ma bando alle ciance, inizio subito questa mia prima TBR sperando di cuore di riuscire a completarla!

Summer Reading Challenge - Who is Charlie?
La TBR di questa "edizione" è collegata ad un evento al quale sto partecipando e che mi terrà occupata tutta l'estate: la Summer Reading Challenge organizzata dal blog Who is Charlie?.
Praticamente questa sfida consiste nel leggere 10 libri durante l'arco del periodo estivo ed ognuno di questi deve appartenere ad uno dei dieci punti selezionati dall'organizzatrice, Charlie.

Se anche voi partecipate a questa Challenge lasciate qua sotto il link con la vostra TBR oppure se ancora non ne avete sentito parlare, vi basterà cliccare sull'immagine qui sopra e sarete subito catapultati nel post apposito del blog!
Ecco qua l'elenco dei libri.

1. Un libro che ricorda l'estate.
Oltre i limiti (Pushing the Limits, #1)

2. Un libro che faccia parte della mia comfort zone.
La lista dei miei desideri

3. U n libro con un protagonista maschile.
Cosa accadde in Perù (Le Cronache di Magnus Bane, #1)

4. Un libro facente parte di una saga.
Heaven (Halo, #3)

5. Un libro scelto da qualcun altro.
Come per magia

6. Un libro che fa parte degli ultimi acquisti.
The Familiars (The Familiars, #1)

7. "Qualcosa di sinistro sta per accadere."
Firelight (Firelight, #1)

8. Un libro che contenga il vostro colore preferito.
Come un fiore ribelle

9. Un libro scritto da un autore italiano.
Angel

10. "Un numero, una lettera, un libro."
L'amore quando c'era

E voi? 
Avete TBR da condividere per questo mese o del periodo estivo? Lasciate il link nei commenti qui sotto così vengo a curiosare per prendere ispirazione per nuovi acquisti librosi!
Per questo post è tutto, via mando un abbraccio e alla prossima!

/Mizuki